Aggiungere un nuovo interno al centralino VOIspeed

Per creare un nuovo utente, entrare nella pagina Configurazione – Utenti e aggiungere un nuovo utente  add32.
I pulsanti azione, delete, search, edit, servono rispettivamente per eliminare, consultare e modificare le configurazioni dell’utente corrispondente.

Gestione utenti

Le proprietà dell’utente sono distinte tra le informazioni specifiche del suo account e le proprietà del suo profilo:

 

Parametro Descrizione Aggiungi utente
Azienda Azienda corrente (non modificabile)
Livello “Utente” (non modificabile). Utenti Amministratori e Super-amministratori vanno creati solo dal super-admin nell’apposita sezione Configurazione > Amministratori
Reparto E’ un insieme di utenti con caratteristiche comuni: ad es. la stessa mansione (Direzione, Tecnici), la stessa area (Ufficio A, Piano 1). Gli utenti dello stesso reparto sono mostrati nella GUI all’interno dello stesso riquadro. L’informazione del reparto di appartenenza sarà visualizzata nella GUI durante una chiamata attiva. Se non viene specificato alcun reparto, il sistema assegnerà l’utente al gruppo standard “Nessun reparto“. I reparti possono coincidere, anche se non necessariamente, con i gruppi di risposta. Gli utenti dello stesso reparto possono effettuare la cattura implicita delle chiamate tra loro.
Per una definizione dei reparti vedi la sezione di configurazione dell’azienda.
Nome Parametro obbligatorio
Cognome Cognome dell’utente
E-mail Email dell’utente. Parametro obbligatorio
Username Nome Utente dell’account (non obbligatorio): se il campo non viene compilato, la username corrisponderà all’numero di interno inserito.
Password Password dell’account obbligatorio (lunghezza minima 8 caratteri). Verrà usata inizialmente sia per i terminali che per la GUI. Per garantire la privacy dell’utente, egli ha successivamente facoltà di cambiare la password della propria GUI dall’interno della GUI stessa.
Riscrivi passwd Necessario per riscrivere la password a confermare la precedente
Sicurezza passwd Indica durante la digitazione la robustezza della password (molto debole, debole, discreta, media, forte, fortissima)
Notifica dati account Permette di scegliere come e se inviare i dati dell’account all’indirizzo email configurato. Le possibili scelte sono: Invia quando utente attivo, Invia ora, Non inviare. L’email inviata all’utente contiene un link che permette di autoconfigurare le credenziali di login della GUI locale.
Interno Numero di interno obbligatorio. E’ consigliabile creare interni di almeno 2 cifre e che non inizino per 0.
Numeri vari Altri numeri associati all’utente che saranno mostrati nella GUI agli altri utenti
Cellulare Inserendo un numero in questo campo, il PBX riterrà il cellulare come uno dei terminali dell’utente: per le chiamate in ingresso per l’utente il PBX inoltrerà la chiamata verso il numero indicato, mentre per le chiamate in uscita effettuate dalla GUI (occorre selezionare il cellulare nella GUI) il PBX contatterà prima il cellulare, poi il numero chiamato e metterà in comunicazione le due chiamate. Per funzionare, la modalità d’uso del cellulare come terminale va attivata anche nella GUI. Per maggiori informazioni consultare la pagina relativa alla gestione dei dispositivi di comunicazione della GUI.
PIN Codice numerico personale utilizzato per accedere a vari servizi (ad es. la casella vocale). Deve essere unico. Se non viene specificato alcun PIN, il PBX ne genera uno automaticamente.
Numero di uscita Permette di specificare il numero di uscita dell’utente, ossia con quale numero l’utente si presenta quando effettua chiamate all’esterno. Questo campo viene valutato nelle chiamate in uscita solo se il parametro “Numero di uscita” nel Gateway è impostato su “Specificato del chiamante”.

N.B. dopo la conferma di creazione dell’utente, entrando nella modifica delle configurazioni effettuate, il singolo campo password sarà sostituito da due campi differenti (Password e Password terminali SIP):

User Details

Questi campi permetteranno di modificare rispettivamente la password per il login della GUI (per PC e HTML5) e quella per i terminali SIP (compresi User Agent VOIspeed); in questo modo la modifica della password personale dell’utente, effettuabile direttamente dalla GUI, non influirà sul funzionamento degli apparati IP utilizzati dall’utente stesso. Nella pagina di modifica della password si può scegliere se notificare all’utente il cambio con una email.

6.5 PBX cambio password utente

PROFILO UTENTE

Il profilo utente elenca le proprietà ed i permessi dell’utente che l’amministratore può abilitare o meno secondo necessità. Sono riassunte nella seguente finestra:

Prefissi Negati Numeri o prefissi non potrà mai chiamare tranne nel caso in cui siano compresi tra i prefissi sempre permessi. Ad esempio, se viene inserito 0044 tra i prefissi negati, l’utente non potrà effettuare nessuna chiamata per il Regno Unito.
Prefissi sempre permessi Numeri o prefissi che l’utente può SEMPRE chiamare.
NOTA: i prefissi sempre permessi hanno priorità su quelli negati: ad esempio, se viene inserito il prefisso “3” tra i prefissi negati e il numero 3211234567 tra quelli permessi, l’utente non potrà chiamare alcun cellulare ad eccezione del 3211234567. Per chiamare i numeri fissi occorrerà inserire anche il prefisso “0” tra i prefissi permessi.
Permessi
Utente
Si può scegliere se inibire o permettere alcune funzioni dell’utente. E precisamente:
Chat: iniziare una chat o inviare un messaggio breve (si può però ricevere o rispondere ai messaggi)
Trasferimento File: inviare file (si possono accettare file)
Registrazione Chiamata: avviare la registrazione
Modalità Non Disturbare: attivare la modalità non disturbare
Modalità assente: attivare la modalità assente
Modalità deviazione: attivare la deviazione verso numero esterni
Casella vocale: attivare la casella vocale
Trasferimento di chiamata: eseguire l’azione “Trasferisci a” per gli eventi “Su occupato o non disturbare” e “Su irraggiungibile”
Funzione “Chi è stato”: permette all’utente di esaminare le ultime chiamate effettuate con l’interlocutore corrente.
Chiusure Aziendali: permette all’utente di gestire le chiusure aziendali
Integrazione: permette di usare le credenziali dell’utente per l’autenticazione necessaria all’invio di messaggi SOAP (per maggiori informazioni consultare la documentazione dettagliata sull’integrazione).
Intrusione: abilita l’utente ad effettuare l’intrusione (richiede l’installazione dello User Agent Specifico)
Intrusione solo nel proprio reparto: permette all’utente di effettaure le intrusioni solo suugli interni appartenente al proprio reparto aziendale
Nega l’intrusione nelle proprie chiamate: vieta che un qualsiasi utente si possa intromettere nelle chiamate di questo utente
ASSEGNAMENTO MULTIPLO DI UN PROFILO COMUNE A PIÙ UTENTI

Selezionando dalla lista più di un utente, checked, è possibile assegnare loro un profilo e altre proprietà allo stesso tempo. Non appena il secondo utente viene selezionato, appare un nuovo bottone wizard32, cliccando sul quale si possono effettuare 3 azioni:

6.5 PBX utenti assegna profilo

  • Assegna reparto: assegna un reparto comune agli utenti selezionati prelevandolo dalla lista dei reparti
  • Assegna numero di uscita: assegna un numero di uscita comune agli utenti selezionati
  • Assegna profilo: assegna un profilo comune (numeri permessi/negati e funzioni permesse) agli utenti selezionati
CONDIVISIONE DEGLI UTENTI SU ROTTE WAN

Facendo click sul pulsante world32 in alto, è possibile attivare la finestra di condivisione degli utenti sulle rotte WAN del PBX. Questa sezione riassume in una comoda visione d’insieme lo stato delle condivisioni su tutte le WAN del PBX ed è ovviamente utilile quando il PBX gestisce più di una rotta WAN. Questo è ciò che si vede:

In questa finestra gli utenti e la rotte WAN sono organizzati in una tabella. Le rotte WAN del PBX sono sulla prima riga e gli utenti sulla prima colonna. Per condividere un utente su una rotta WAN individuare l’utente (riga) e la rotta WAN (colonna) e cliccare sulla cella vuota data dall’incrocio delle due coordinate: un segno di spunta segnalerà l’effettiva selezione.

Cliccando sull’intestazione di una riga o di una colonna si abiliteranno rispettivamente l’utente corrispodente su tutte le rotte WAN, o tutti gli utenti sulla rotta WAN corrispondente. Ogni modifica in questa area si riflette ovviamente sulla lista degli utenti condivisi del gateway WANcorrispondente.

Condivisione utenti locali
Cliccare sulla prima cella in alto a sinistra per abilitare tutte le celle.
Per disabilitare una cella basta cliccare dentro la cella di nuovo per far scomparire il segno di spunta.

Tramite il pulsante toggle32 è possibile visualizzare gli utenti delle rotte WAN condivisi dai rispettivi PBX remoti e si può decidere se renderli disponibili sul PBX locale selezionandoli o meno.

Fare click sulla barra in grigio dove compare il nome della rotta WAN per visualizzare gli utenti remoti, quindi selezionare gli utenti che si vuole mostrare agli utenti locali.

Premere di nuovo il pulsante toggle32 per tornare ciclicamente alla visualizzazione precedente.

Condivisione utenti remoti
IMPORTAZIONE DEGLI UTENTI

E’ possibile importare gli utenti da un file CSV, facendo click sul pulsante import32. Sarà possibile rintracciare il file dalle risorse del proprio PC locale e da una risorsa remota. Il tracciato del file è consultabile facendo click sul puntante informazioni info32.

GESTIONE REPARTI

Facendo click sul pulsante home32 in alto, sarà possibile passare alla gestione dei reparti aziendali.

1 Comment

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi diventare rivenditore?

 

DiventaRivenditore

 

Diventare partner VOIspeed significa generare un nuovo business
grazie agli strumenti tecnici e commerciali messi a disposizione

Vuoi maggiori informazioni?

 

MaggioriInformazioni

 

Vuoi ricevere maggiori informazioni sui nostri prodotti e servizi o incontrare
un consulente specializzato per un preventivo su misura