Configurazione Telefono Polycom IP V-6410

La configurazione dei terminali certificati da VOIspeed andrebbe effettuata sempre con la funzione di Autoprovisioning.

Configurazione VOIspeed IP V-6410

Il telefono IP VOIspeed IP V-6410 con le impostazioni di default, cerca automaticamente un server DHCP sulla rete durante il boot. Il server DHCP oltre a fornire un indirizzo IP al telefono, può eventualmente fornire anche l’indirizzo IP di un server FTP, TFTP o HTTP (FTP di default) per aggiornare il firmware dei telefoni stessi, salvare e/o caricare la configurazione (funzione detta autoprovisioning) e salvare il log del boot dei telefoni.

Configurazione del telefono

La configurazione si effettua via web, collegandosi con un browser all’indirizzo IP del telefono. Potete ricavare l’IP del telefono dal monitoraggio del server DHCP o direttamente dal telefono, premendo i tasti (Menu), Stato(2), Rete(2), Parametri TCP/IP (1).

Una volta collegati via web, la password di default dell’amministratore è 456. Indichiamo nel seguito alcuni parametri da modificare rispetto alla configurazione di default, facendo riferimento all’interfaccia web in lingua italiana. La lingua viene di solito rilevata in automatico in base alle impostazioni del browser, ma può essere cambiata a mano dal menù in alto a destra.

Impostazioni -> Priorità codec audio

I codec del telefono possono essere configurati, nella maggior parte dei casi, come illustrato qui sotto.

6410 codec

Si metterà al primo posto il codec G.711A ed in seconda il G.729.

 

Preferenze ->Data e ora

Formato visualizzazione

Scegliere il formato di visualizzazione preferito

Sincronizzazione ora

Server SNTP:  it.pool.ntp.org (o un server NTP ritenuto funzionante)
Fuso Orario: (GMT+1:00)

Orario legale

Orario legale : Attiva
Data di inizio : Ultima Domenica Marzo
Data di fine : Ultima Domenica Ottobre

Impostazioni ->Linee

Linea1 – Identificazione

Visualizza nome: Nome e Cognome dell’utente
Indirizzo (per VOIspeed 4): interno@indirizzo_IP_del_server (es. 3749@192.168.1.200)
Indirizzo (per VOIspeed 6 e UCloud): interno@<dominio_azienda>; (es: 3749@miazienda.com)
ID utente autenticazione: username dell’utente
Password autenticazione: password dell’utente
Etichetta: nickname (breve) visualizzata sul display del telefono
Chiamate linea: 4 di default, ridurre il valore ad 1 se si vuole che una chiamata entrante venga rifiutata (occupato) se si è già impegnati in una conversazione. Per usare il telefono in coppia con il Client IP di VOIspeed 4, impostare a 2 questo valore.

Server 1

Indirizzo: indirizzo_IP_del_server
Porta: va inserita in base alla piattaforma VOIspeed un uso:

  • per la piattaforma On Premises: 5060
  • per la piattaforma UCloud: XXXX (vedi nota sotto)
  • per la piattaforma Cloud: 5058

Scade (s): impostare un valore compreso tra 60 e 120. Non lasciare mai il valore di default (3600) o si avranno problemi di registrazione.
Registra: Sì

NOTA: la porta di ascolto SIP in ambiente UCloud per i terminali SIP è diversa per ogni azienda. Quindi i campi in oggetto saranno secondo i casi, pertanto occorre consultare nelle impostazioni del PBX quale sia la propria porta. Collegarsi al menu Configurazione → Azienda e vedere nel riquadro Proprietà il valore del parametro Porta SIP.

Sezione Impostazioni SIP

Mancata corrispondenza mappatura numeri :  impostare il valore a 2

Interazione tra telefono e GUI

Per far venire la GUI in primo piano quando si solleva la cornetta del telefono (dopo un paio di secondi) occorre impostare la Notifica degli eventi Telefonia e selezionare l’evento “Ricevitore sganciato” nella sezione Applicazioni (Impostazioni – Applicazioni).

URL: Inserire la stringa http://indirizzoIPServer:Porta/polycom?<numero_interno>@<dominio_aziendale>

Dove:

IndirizzoIPServer:  è l’IP del PBX (corrisponde a “indirizzo IP PBX” configurato nella sezione Configurazione → Sistema del PBX)
Porta:  è la porta http configurata nel PBX nella sezione Configurazione ? Sistema (di default è la 3543);
<numero_interno>: è il numero dell’interno dell’utente associato alla GUI
<dominio_aziendale>: è il dominio dell’azienda come configurato nel centralino

Esempio:  http://192.168.0.220:3543/polycom?3749@tscomm.it

Configurazione BLF

Come prima cosa è necessario abilitare la licenza BLF sul codice PBX

Una volta abilitata la licenza per il BLF, è sufficiente entrare nell’amministrazione web del telefono ed entrare nella sezione Utility → Configurazione Tasti Linea ed aggiungere le informazioni in merito agli interni da monitorare

Premere sul bottone “Aggiungi funzione tasto di linea”,
compilare i campi che seguono e salvare le configurazioni.
Tipo: selezionare “BLF statico”
Etichetta: scrivere il nome che sarà visualizzato sul display del telefono di fianco al tasto BLF
Indirizzo: interno@dominio
Tipo: selezionare Automata

 

Scarica il manuale d’uso del V-6410

Nessun commento

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi diventare rivenditore?

 

DiventaRivenditore

 

Diventare partner VOIspeed significa generare un nuovo business
grazie agli strumenti tecnici e commerciali messi a disposizione

Vuoi maggiori informazioni?

 

MaggioriInformazioni

 

Vuoi ricevere maggiori informazioni sui nostri prodotti e servizi o incontrare
un consulente specializzato per un preventivo su misura