Timeout registrazione terminale o gateway

Descrizione del problema:
non sono più arrivati pacchetti REGISTER dal terminale e\o dal gateway e la sessione di registrazione è scaduta.

Ogni dispositivo fisico che utilizza il protocollo SIP (telefoni IP e gateway telefonici) invia periodicamente (ogni 60-120 secondi) dei pacchetti di registrazione (REGISTER) verso il server, indicando il periodo di registrazione nel campo expires:

REGISTER sip:acme.ucloud SIP/2.0
Via: SIP/2.0/UDP 192.168.0.176;branch=z9hG4bK7ab66f99E85D248A
From: “Mario Rossi” <sip:103@acme.ucloud>;tag=A31CA19B-917771A4
Expires: 60

Oppure

REGISTER sip:acme.ucloud SIP/2.0
Via: SIP/2.0/UDP 192.168.0.176;branch=z9hG4bK7ab66f99E85D248A
From: “Mario Rossi” <sip:103@acme.ucloud>;tag=A31CA19B-917771A4
Contact: <sip:103@192.168.0.176>; Expires=120

Ogni terminale o gateway deve ripresentarsi con un nuovo REGISTER prima della scadenza del periodo indicato nel REGISTER precedente. Scaduto tale periodo (timeout) con una tolleranza del 20%, in assenza di nuove registrazioni il server considererà il dispositivo come deregistrato.

Cause possibili:

Tra le cause più probabili possiamo indicare:

  1. Problemi di connettività, a partire dalla connessione fisica del dispositivo a salire fino alla connessione internet (router e/o provider internet). Se la disconnessione viene rilevata contemporaneamente su più terminali è probabile che il problema sia da imputarsi ad un apparato di rete comune a tutti i dispositivi (switch, firewall, router). Vanno considerati come contemporanei degli eventi occorsi in un intervallo di tempo dell’ordine di grandezza del periodo di registrazione dei terminali considerati, cioè di poche decine di secondi.
  2. Problemi al singolo dispositivo. Se il fenomeno capita spesso, ma solo ad un insieme ridotto di dispositivi, è probabile che il problema sia circoscritto ai dispositivi stessi (presa di alimentazione, alimentatore, cavo ethernet, porta dello switch)

Possibili soluzioni:

Con riferimento alle cause possibili del punto precedente:

  1. La disconnessione simultanea di molti dispositivi potrebbe essere causata da:
    Mancanza della tensione di alimentazione su uno o più apparati di rete.
    Accertatevi che siano sotto UPS modem/router/firewall, gli apparati di rete ed i telefoni IP. Utilizzando degli switch PoE (Power over Ethernet) per alimentare i telefoni IP, basterà lasciare sotto UPS il solo switch e tutti i terminali ad esso connessi saranno automaticamente protetti.Perdita di connessione da parte del modem/router
    Il modem/router potrebbe perdere la connessione ad internet, propagando la disconnessione a tutti i dispositivi a valle dello stesso. Tenete sotto controllo la connessione ad internet con un semplice ping ripetuto, lanciato da un qualunque PC. La percentuale dei pacchetti eventualmente persi dovrebbe essere sempre inferiore all’ 1%.

C:\temp>ping -t -l 576 -w 200 8.8.8.8

Esecuzione di Ping 8.8.8.8 con 576 byte di dati:

Risposta da 8.8.8.8: byte=576 durata=32ms TTL=53

Risposta da 8.8.8.8: byte=576 durata=33ms TTL=53

Risposta da 8.8.8.8: byte=576 durata=33ms TTL=53

Risposta da 8.8.8.8: byte=576 durata=33ms TTL=53

Risposta da 8.8.8.8: byte=576 durata=33ms TTL=53

Risposta da 8.8.8.8: byte=576 durata=33ms TTL=53

Risposta da 8.8.8.8: byte=576 durata=35ms TTL=53

Nel caso in cui si rilevino spesso dei “buchi” di connettività di diversi secondi su una linea xDSL, chiedete al provider di ridurre la velocità di connessione, in modo da migliorare il rapporto segnale/rumore ed aumentarne la stabilità. In alcuni casi il provider potrebbe optare per la sostituzione del doppino in rame.

Saturazione delle sessioni NAT del router
Ogni router è in grado di gestire un numero finito di sessioni NAT/PAT dall’interno verso l’esterno. Tale numero, generalmente molto elevato, potrebbe in alcuni casi non essere sufficiente per tutte le connessioni, a causa di un utilizzo anomalo da parte di uno o più dispositivi di rete che ad esempio condividono file con applicazioni P2P (Bittorrent, eMule…). Controllate che non ci siano PC o NAS in rete con applicazioni P2P attive durante l’orario lavorativo.

C’è sempre la possibilità che ci sia un bug nella gestione delle sessioni di NAT da parte del router che porta all’esaurimento delle risorse di instradamento. Se riavviando il router si registrano tutti i dispositivi, probabilmente ci troviamo in questo scenario e non resta che cercare un firmware aggiornato  del router o sostituire il router con uno diverso.

  • La disconnessione di pochi dispositivi o di un apparato singolo potrebbe essere causata da:

    Mancanza della tensione di alimentazione.
    Nel caso in cui l’apparato non sia alimentato da uno switch PoE, ma da un alimentatore a sé stante, controllate l’affidabilità dello stesso. Ad esempio le prese multiple disposte sul pavimento sono i bersagli più comuni dei calci degli utilizzatori e dell’aspirapolvere.                                                                      

    Perdita di connessione da parte del dispositivo
    Il telefono IP o gateway potrebbe perdere la connessione ad internet, a causa di un problema sul cablaggio o sulle porta dello switch a cui  è collegato. Tenete sotto controllo la connessione con un semplice ping ripetuto, lanciato da un qualunque PC verso l’IP privato del dispositivo. La percentuale dei pacchetti eventualmente persi dovrebbe essere trascurabile

    C:\temp>ping -t -l 576 -w 200 192.168.1.79
    Esecuzione di Ping 192.168.1.79 con 576 byte di dati:
    Risposta da 192.168.1.79: byte=576 durata=1ms TTL=53
    Risposta da 192.168.1.79: byte=576 durata=1ms TTL=53
    Risposta da 192.168.1.79: byte=576 durata=1ms TTL=53
    Risposta da 192.168.1.79: byte=576 durata=1ms TTL=53
    Risposta da 192.168.1.79: byte=576 durata=1ms TTL=53
    Risposta da 192.168.1.79: byte=576 durata=1ms TTL=53
    Risposta da 192.168.1.79: byte=576 durata=1ms TTL=53

    Nel caso in cui si rilevino spesso dei “buchi” di connettività sul dispositivo, provate a cambiare le patch che lo collegano alla rete ed allo switch, fino a cambiare la porta dello switch.

 

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi diventare rivenditore?

 

DiventaRivenditore

 

Diventare partner VOIspeed significa generare un nuovo business
grazie agli strumenti tecnici e commerciali messi a disposizione

Vuoi maggiori informazioni?

 

MaggioriInformazioni

 

Vuoi ricevere maggiori informazioni sui nostri prodotti e servizi o incontrare
un consulente specializzato per un preventivo su misura